Gli outfits storici di Barbie !

Ho deciso di fare questa pagina dopo che sono stata a visitare la Mostra "Barbie the icon" al Mudec a Milano (28/10/2015-13/03/2016), prima di allora, avevo solo visto alcuni di questi splendidi outfit di barbie sfogliando distrattamente pagine web e senza prestare una grande attenzione, ma ora è tutto diverso, ne sono rimasta affascinata! Eleganza e raffinatezza pura che hanno reso Barbie un'icona di stile.

Al momento in cui scrivo non ne posseggo nessuno ma spero di riuscire presto ad acquistarne almeno uno o due magari in versione repro, per quanto, gli esperti dicono che non sono riproduzioni così fedeli all'originale sia per i tessuti usati che per la cura ai dettagli e particolari propria di quelli vintage.

Ho fatto una selezione dei miei preferiti e ho ricercato le foto sul web, come sempre vale la regola che se qualcuno vuole che vengano rimosse le proprie foto non deve far altro che chiedermelo. Alcune info le ho prese dal testo "barbie the icon" del Mudec.


  • EVENING SPLENDOR 1959  In broccato laminato oro, sia il soprabito che l'abito a bustino sotto, finiture in pelliccia, sandali, guanti bianchi, borsetta in velluto come gioielli perle! L'abito è ispirato al modello cinematografico americano di Doris Day e Lana Turner.

dalla collezione di Antonio Russo esposta al Mudec per "Barbie the icon"

  • ENCHANTED EVENING 1959 l'abito davvero stupendo in satin rosa e ispirato da Grace Kelly . Io adoro le perle e le trovo divine in questo meraviglioso outfit completato da stola in pelliccia  bianca e con una rosa laterale di grande eleganza.


                      

  • Commuter set 1959 ispirato alle linee sartoriali di Chanel

           

         

la repro e la vintage:

         

  • ROMAN HOLIDAY #968 1959 elegante abito con soprabito in cotono a costine, immancabili i guanti bianchi, occhiali e borsetta bianca.

  • GAY PARISIENNE #964 dall'ultima moda di Parigi !Abito in taffetà a pois con gonna palloncino, stola in pelliccia, perle, pochette in velluto color oro, elegantissimo!!!

  • EASTER PARADE #971 1959 tubino in cotone stampato con motivo di mele, cappellino in organza di seta a fiocco, soprabito setoso, orecchini e collana di perle immancabili, guanti e pochette. molto bello lo indosserei anche io!!!!

quest'altra versione l'ho trovata in reta ma non so se è originale:

  • COTTON CASUAL #912 1959  abitino in cotone estivo davvero carino!

  • PICNIC SET #967 1959 jeans aderenti, camicia in cotone sandali a zeppa e cappello di paglia, splendido!Il cesto trasportava i pesci pescati da barbie!


  • SOLO IN THE SPOOTLIGHT 1960 ispirato all'abito di Marcel Rochas del 1950-51, questo abito è il primo che ha catturato la mia attenzione tra questi che ho selezionato, mi piace moltissimo, lo trovo splendito anche  nella versione white, elegantissimo e per me da sogno...

Nel 2009 un'opera benefica per Save the children di Mario Paglino è questo omaggio a Solo in the spootlife chiamato "Magia in the spootlight" veramente incantevole:


  • RED FLAIR 1962 #939 ispirato a Jackie Kenney questo completo in velluto rosso soprabito con maniche a sbuffo molto elegante...

dalla collezione di Antonio Russo esposta al Mudec per "Barbie the icon"

  • BLACK MAGIC ENSEMBLE 1963 ispirato dal look di Audry Hepburn in "colazione da tiffany" quest'abito nero elegantissimo è senza tempo, perfetto anche oggi!!!

  • CAREER GIRL 1965 la Mattel con questi abiti "da lavoro" vuole dimostrare che anche la donna può fare "carriera", si potrebbero definire gli abiti antenati degli "i cab be" anni 2000. la moda in generale in questi anni  si fa meno borghese.

  • ZOKKO #1820 -  INTRIGUE 1967 l'anno prima Pierre Cardin introduce lo stile Futuristico, Paco Rabanne sconvolge l'alta moda con materiali metallici, rilucenti  e plastici,  anche il guardaroba di Barbie si adegua con questi due modelli davvero "spaziali"


  • MUSIC CENTER MATINEE' #1663 1966-1967 questo compoleto rosso con spilla laterale e cappello a tesa larga mi  piace moltissimo, lo trovo di una semplice eleganza intramontabile

dalla collezione di Antonio Russo esposta al Mudec per "Barbie the icon"

  • JUMP INTO LACE 1968 ispirato dalla creazione di Irene Galitzine meglio conosciuta come "pigiama palazzo" questo raffinato completo:

  • EXTRAVAGANZA #1844 DEL 1968 lo trovo semplicemente delizioso

dalla collezione di Antonio Russo esposta al Mudec per "Barbie the icon"