Bellajoy Sebino

Tengo particolarmente a questa bambola che finalmente abbiamo tra le nostre dolls e la ragione è proprio da ricercare nel nome della marca italiana SEBINO che donota l'appartenenza al mio territorio, infatti il "Sebino" è il nostro lago D'Iseo e l'imprenditore che diede vita a questo piccolo impero dei giocattoli, passato alla storia come il "papà" di Cicciobello è Gervasio Chiari, scomparso nel 2011. L'imprenditore Colognese diede vità nel 1957 alla Sebino Bambole a Pilzone d'Iseo poi la trasferì a Cologne suo paese natale nel 1962 (pensate io vivo a dieci metri dal luogo dove sorgeva la storica fabbrica ora c'è un residence), negli anni d'oro della vita della fabbrica arrivarono a produrre 1000 bambole al giorno con 500 operai alle dipendenze.

La BELLAJOY fece la sua comparsa nel 1977 e ne furono prodotte varie versioni e una linea di abitini, mobili e automobile..la Sebino non mancava mai di sottolineare la snodabilità della bambola di provenienza italiana... In una pubblicità si vede anche una versione "mora" ma non si sa se sia effettivamente esistita una bambola chiamata Bellajoy con capelli scuri, esiste invece la vesione black chiamata BESSIE veramente splendida e ormai rara.

Ecco la nostra:

Altre versioni della Bellajoy:

la versione Stiljoy che abbiamo visto dalla nostra amica Daniela

La meravigliosa e ormai rara BESSIE

eccola bellissima nella foto di Michela Ascoli

Ecco alcuni arredamenti e accessori:

Il Gardenjoy in questa foto si vede anche la versione mora e Bessie

L'autojoy

la docciajoy

GLI ABITINI DI BELLAJOY (speriamo di averne almeno uno prima o poi)

questo carinissimo abito l'abbiamo trovato in un lotto: